Stampa

home page

 
 
le poesie di giuseppe davì
 

           Svegliati!

 

Svegliati lentamente
E con un sorriso
Sempre
Tutte le mattine
La notte ha fugato
Paure ed angosce
Non temere la povertà
Seduto sul letto
Nei piedi le pantofole
Solleva in alto le braccia
Ed unisci le mani
In segno di preghiera
Poi sfiora il calore leggero
Di chi ti sta accanto
Da anni
O solo per questa notte
Non svegliare il tuo amore
Non si scioglierà
Il suo respiro
La sua pelle
Ti riempiono
Letto cuore mente
Esci piano dalla stanza
Cura che la luce del mattino
Non turbi la penombra del suo sonno


Vai in cucina e prepara il caffè
Tutto come un miracolo
Adesso il liquido nero e profumato
Gorgoglia nella macchinetta
Brillano le fiammelle del gas acceso
Puoi spegnere
Prendi la tazzina con la rosa
Metti poco zucchero
Il caffè e il latte
Una goccia
Mescola e bevi
Nel silenzio
Non pensare
Saranno loro
A raggiungerti
Ricordi propositi
Progetti
Per oggi e per domani
Attendi e poi fai
Vivi vivi vivi


 

 

L'autore

 
Le poesie